Consigli per il Caregiver

“Convivere con un malato di Alzheimer” di Luisa Bartorelli
Edigraf Editoriale Grafica – 2010

Nella prefazione, Luisa Bartorelli, autrice di questo piccolo gioiello pieno di consigli sul modo di convivere con un malato di Alzheimer e di assisterlo con maggior consapevolezza, spiega in poche parole chiare e semplici, alla portata di chiunque, che cos’è l’Alzheimer. Elenca le cause fisiologiche della malattia, cioè la degenerazione progressiva delle cellule cerebrali, e le sue conseguenze sulle funzioni cognitive: memoria, linguaggio, pensiero, personalità, e sullo stato funzionale del malato, fino alla perdita dell’autonomia.

Una buona assistenza, ci spiega, comporta innanzitutto “la comprensione” della malattia. Nella maggior parte dei casi, il caregiver si trova improvvisamente dinanzi alla necessità di assumere un nuovo ruolo, di assimilare nuove conoscenze, di imparare a gestire una situazione per la quale è quasi sempre impreparato

Seguono una serie di consigli utili nelle varie fasi della malattia. Riguardano l’ambiente domestico, che dev’essere stabile, adeguato e confortevole, ma anche le diverse manifestazioni della malattia come la perdita di memoria, l’incapacità di gestire da solo la terapia farmacologica, il disorientamento nel tempo e nello spazio, l’agitazione, l’aggressività, il rifiuto di mangiare, il rifiuto di lavarsi, l’incontinenza e molti altri sintomi ai quali il caregiver, spesso impreparato, dovrà far fronte, ma che non sa sempre come gestire. Si consiglia il raffronto delle proprie esperienze con quelle di altri che hanno vissuto gli stessi problemi. “In questo modo”, scrive Luisa Bartorelli, “aiuterà non soltanto il malato ma anche se stesso”.

Questo piccolo libro, che può essere ritirato presso la sede della nostra Associazione, mira con i suoi consigli semplici e pratici a dare al caregiver la serenità e la consapevolezza indispensabili nell’accudimento di un malato di Alzheimer.